Diocesi di Vicenza - Archivio News
"Sono stati giorni di autentica grazia".
Si è conclusa la visita di monsignor Beniamino Pizziol in Camerun
Monsignor Pizziol al mulino della parrocchia di Tchére
Monsignor Pizziol al mulino della parrocchia di Tchére

Si è concluso alle ore 12.00 di oggi, mercoledì 22 gennaio 2014, con l’arrivo all’aeroporto di Venezia, il viaggio in Camerun del Vescovo Beniamino Pizziol in visita alle Missioni vicentine.Accompagnato dal direttore dell’Ufficio di pastorale missionaria don Arrigo Grendele, nei quindici giorni di permanenza in Africa il Vescovo di Vicenza ha incontrato i quattro preti “fidei donum” don Giampaolo Marta, don Gianantonio Allegri, don Leopoldo Rossi e don Maurizio Bolzon, il vescovo di Maroua mons. Philippe Stevens e alcune Congregazioni di religiose, tra cui le Suore della Divina Volontà con suor Francesca Paulon di Quinto Vicentino. Ma soprattutto, monsignor Pizziol ha avvicinato la gente del posto, in particolare i bambini (apri la Fotogallery).«I bambini sono moltissimi - ci ha detto nei giorni scorsi al telefono -, ma il tasso di mortalità è purtroppo molto alto. In ogni comunità che abbiamo visitato in questi giorni ti vengono incontro a frotte, sempre sorridenti, desiderosi di far festa… Si vorrebbe poter fare di più per loro, ma è un intero sistema che dovrebbe cambiare». Nella Scuola Primaria Cattolica della parrocchia di Tchére-Tchakidjébé, dove sono in missione don Giampaolo e don Gianantonio, il Vescovo è stato accolto da ben 540 alunni, molti dei quali fanno fino a 8 chilometri a piedi ogni giorno, pur di frequentare. «Sono stipati nelle aule - ha raccontato -, ma seguono le lezioni con una attenzione e una compostezza per noi quasi inimmaginabili».Durante la permanenza, nella chiesa di Tchakidjebé monsignor Pizziol ha anche amministrato il sacramento della Confermazione a 42 giovani. La Messa è stata «una grande festa con danze, canti, segni» che hanno fatto percepire al Vescovo «il volto di un cristianesimo giovane, di una Chiesa cosciente, convinta e coinvolta nella propria adesione di vita a Cristo e al messaggio del Vangelo».«Sono stati giorni di autentica grazia», è il commento di monsignor Pizziol al termine della visita alle missioni vicentine in Camerun, un’esperienza che avrà modo di raccontare già venerdì 24 gennaio 2014, Festa di San Francesco di Sales, al termine della Messa che celebrerà all’Oratorio del Gonfalone di Vicenza per i giornalisti, intrattenendosi con loro. 


Ultimo aggiornamento di questa pagina: 24-GEN-14
 

vicenza - Copyright @2005 - Strumenti Software a cura di Seed