Diocesi di Vicenza
 Home Page » Archivio News » 2020 » Novembre 2020 » Nuove indicazioni del Vescovo e del Vicario Generale circa la celebrazione di Sacramenti, incontri in parrocchia, funerali e apertura della Curia Diocesana 
Sabato 7 Novembre 2020
Misure di contenimento dell'epidemia: indicazioni del Vescovo e del Vicario Generale    versione testuale
Celebrazione dei Sacramenti, incontri in parrocchia, funerali e apertura della Curia Diocesana (7 novembre)






 
 
LETTERA DEL VESCOVO AI SACERDOTI DELLA DIOCESI (6 novembre 2020)

Carissimi Confratelli,

vi raggiungo con questa lettera a distanza di una settimana dalla precedente, vista la preoccupante situazione sanitaria che stiamo vivendo e che si sta profilando.
Ancora una volta vi chiedo con forza di essere prudenti e vigilanti sia per quanto riguarda la vostra salute, sia per quella delle persone affidate alla vostra “carità pastorale”. 

Desidero darvi delle disposizioni sulla catechesi e la celebrazione dei sacramenti della Riconciliazione, della Confermazione e della Prima Comunione dei ragazzi e sulle attività formative dei giovani.
 
In questa fase così grave, vi invito a sospendere gli incontri formativi in presenza con ragazzi e giovani; laddove però ci fossero le condizioni per tenerli, vi raccomando di osservare scrupolosamente le norme previste: mascherina, distanza fisica, igienizzazione delle mani, sanificazione degli ambienti.
E’ importante mantenere i contatti con loro, attraverso tutte le modalità che ci vengono date dai social media, offrendo sussidi per la preghiera e la riflessione.
Questa emergenza può diventare un’occasione per accrescere la partecipazione degli adulti nel percorso formativo coinvolgendo genitori, padrini e madrine nell’accompagnamento in prima persona dei ragazzi, in collaborazione con le catechiste/i, gli animatori e i sacerdoti.

Vi chiedo di sospendere da lunedì 9 novembre fino a nuove disposizioni, le celebrazioni dei Sacramenti della Prima Confessione, della Confermazione e della Prima Comunione.

Ho preso questa decisione considerando i sentimenti di preoccupazione e di paura di molti parroci, catechisti/e, genitori, che si ritrovano a vivere le celebrazioni dei sacramenti con ansia e tensione, e non con la serenità che dovrebbe caratterizzare questi momenti così significativi nella vita di ogni credente. Il clima, a volte, risulta così teso che alcuni genitori preferiscono non far vivere le celebrazioni ai loro figli/e. Sono convinto che, una volta superata questa fase, potremo celebrare i sacramenti in tutta la loro grazia ed efficacia, valorizzando al meglio la dimensione comunitaria di fede, nella gioia e nella festa.

Raccomando inoltre che tutti gli incontri di formazione per adulti, compresi i percorsi per nubendi in preparazione al matrimonio, siano tenuti, per quanto possibile, in videoconferenza.

Vi prego di accogliere a cuore aperto queste indicazioni e vi ringrazio per la pazienza attiva e il senso di responsabilità con cui state accompagnando le nostre comunità ad attraversare questo tempo di dolore e di inquietudine.

Vi ricordo tutti nella mia preghiera e vi saluto con gratitudine e affetto.
+ Beniamino, vescovo
 
 
 
COMUNICAZIONE DEL VICARIO GENERALE SUL FUNZIONAMENTO DELLA CURIA VESCOVILE (6 novembre 2020)

A seguito delle ultime disposizioni del DPCM 4 nov. 2020, vi informo sulle modalità di funzionamento dei nostri Uffici di Curia di Piazza Duomo e del Centro Diocesano Onisto in Viale Rodolfi:

1) La Curia continua a funzionare, ma con attività ridotte, anche per evitare spostamenti di persone e ridurre i contatti fisici

2) Chiediamo di interagire con gli Uffici in via privilegiata per telefono, email, piattaforme digitali

3) In ogni caso, chi accedesse agli Uffici di Curia nelle due sedi lo faccia solo previo appuntamento, rispettando tutte le precauzioni previste (distanziamento, igienizzazione e uso della mascherina) e lasciando le proprie generalità agli incaricati dell'accoglienza.
 
 
 
 
INDICAZIONI DEL VICARIO GENERALE CONDIVISE CON I PARROCI E LE IMPRESE FUNEBRI CIRCA LO SVOLGIMENTO DEI FUNERALI (6 novembre 2020)

1) Al termine della funzione funebre in chiesa si invitino tutti i fedeli ad accomodarsi in chiesa, lasciando uscire il celebrante, il feretro ed i soli parenti, evitando di fermarli per saluti e condoglianze.

2) In caso di sepoltura immediata, si parta subito per il cimitero con i parenti; analogamente se si dovesse proseguire per la cremazione, l'invito è quello di non sostare all'esterno della chiesa e di partire subito per la destinazione, invitando i parenti a riprendere, con una certa celerità, la via del ritorno a casa.

3) I familiari saranno informati di tali disposizioni dal parroco nel momento di preparazione delle esequie. Si chiede la collaborazione delle Imprese Funebri perchè tali norme siano ripsettate da tutti nella tutela della salute pubblica.